L’attivazione mentale

Regola numero 1: l’attivazione mentale non è una gara, nè un gioco fine a se stesso, ma un approccio pedagogico che può avere incredibili benefici per il nostro cane! Pensare, ragionare, risolvere problemi, calmarsi di fronte a un problema e saperlo affrontare da soli: questi sono tra gli obiettivi di un buon percorso di Problem Solving. Non si tratta solo di divertimento, ma di giochi che hanno anche una finalità più ampia ed educativa. Per questo ogni cane ha i suoi tempi e i giochi da proporgli vanno scelti con cura, per non stressarlo, partendo da quelli più semplici, andando avanti con calma, osservando le sue modalità e senza avere mai fretta. Non è una gara al più bravo o più veloce, ma uno strumento che può permetterci di tirar fuori e orientare le incredibili potenzialità che ogni cane ha fin dalla sua nascita (Eleonora Mentaschi) Guarda la linea giochi Smart Dog alla pagina .

da admin

Lascia un commento